Madrid, dove le discariche diventano parchi
Rifiuti

Madrid, dove le discariche diventano parchi

Madrid, dove le discariche diventano parchi

Dal 2006 a oggi sono 81 i siti per rifiuti trasformati in zone green

La Spagna continua a "tingersi" di "verde". Con una decisione del ministro dell'Ambiente Ana Isabel Marino è stata chiusa Nueva Rendija. La discarica sorta nel 1984, infatti, diventa oggi un parco aperto al pubblico.

A Mejorada del Campo, dove per 24 anni sono stati accolti e smaltiti milioni di metri cubi di immondizia, i cittadini di Madrid vi trovano uno spazio verde grande 14 ettari. I lavori di ripristino dell'area sono costati 2,3 milioni di euro: in questo investimento green sono rientrate anche le spese per sfruttare al meglio il biogas prodotto dalle concentrazioni di spazzatura presenti nel sito. I rifiuti, raccolti in 22 pozzi, vengono trasformati in una quantità di energia elettrica sufficiente ad alimentare oltre duemila case. 

Non è certo la prima volta che nella capitale spagnola accade una cosa del genere: dal 2006, infatti, 81 siti destinati ai rifiuti sono poi diventati green areas. Questo conferma l'anima "verde" di Madrid che, nel 2010, è risultata tra le dodici città più sostenibili d'Europa, secondo il rapporto Green Cities Index.

La prima città della Spagna è riuscita a coniugare una gestione sostenibile con l'efficienza dei servizi. Un grande aiuto, in questo senso, lo dà il servizio dei trasporti su ferro, all'avanguardia nel mondo: a Madrid, infatti, le dodici linee di metropolitana rendono superfluo l'uso dell'automobile.

E ancora: l'architettura sostenibile garantisce agli edifici un'ottima efficienza energetica. Significativo, in questo senso, è stata la riqualificazione di un quartiere nella comunità sub-urbana di Vallecas. L'"Ecoboulevard" è sorto sulla base di tre idee: portare più verde in quella zona, creare spazi aggregativi per la comunità, sviluppare una "serra volante" negli edifici. Per costruire l'intero quartiere gli architetti hanno usato materiali riciclati e riciclabili.