AMIANTO

Esia supporta industrie, attività artigianali, agricole, commerciali, di servizi e privati cittadini in tutti gli aspetti tecnici e normativi legati alla materia.

Dall’attività di campionamento e analisi occasionale di materiali e di aria, all’elaborazione di piani di monitoraggiovalutazione del rischiomanutenzione e custodia, fino alla mappatura completa di siti inquinati per la verifica della presenza di materiali contenenti amianto e del loro stato di conservazione.
Il laboratorio di Esia è iscritto, con n° 111/CAM/13,  nell’elenco dei laboratori qualificati dal Ministero della Salute che effettuano analisi sull’amianto in M.O.C.F. e FT-IR.

Servizi offerti

  • Predisposizione e cura del piano di monitoraggio.
  • Verifica dello stato di conservazione dei materiali in cemento-amianto mediante prove a strappo.
  • Mappaturedei siti inquinati.
  • Piani di valutazionedel rischio.
  • Piani di manutenzionee custodia.
  • Campionamentodi fibre aerodisperse.
  • Campionamento di materiali.
  • Analisi di fibre aerodisperse in MOCF e SEM.
  • Analisi di materiali in FT-IR , DRX e SEM.

 

Normativa di riferimento

Normative e metodologie tecniche di applicazione dell’art. 6, comma 3, e dell’art. 12, comma 2, della legge 27 marzo 1992, n. 257, relativa alla cessazione dell’impiego dell’amianto (Supplemento ordinario n. 156 alla Gazzetta ufficiale n. 288 del 10 dicembre 1994)
M. 6 settembre 1994:
Protezione dai rischi connessi all’esposizione all’amianto.
D.Lgs. 81/08 Titolo IX Capo III

Normative e metodologie tecniche per gli interventi di bonifica, ivi compresi quelli per rendere innocuo l’amianto previsti dall’art.5, comma 1, lettera f, della Legge 27 marzo 1992 n. 257, recante norme relative alla cessazione dell’amianto.
D.M. 14/05/1996: